Little Geese: The Ocarina Forum is an on-line community for ocarina makers, musicians and enthusiasts, with a free resource depository containing sheet music and learning materials
Little Geese: The Ocarina Forum Little Geese: The Ocarina Forum
Internet Relay Chat Facebook page YouTube channel
Translation:

It is currently 22 Feb 2019, 07:13

All times are UTC [ DST ]


Forum rules


Please post music only in standard notation, as a PDF, a picture or an ABC notation code. Do not post pictorial, numerical or any other ocarina tablatures.


Do not post copyrighted material, unless you can provide the proof of copyright holder's explicit permission to be used publicly on this forum.




Post new topic Reply to topic  [ 6 posts ] 
Author Message
 Post subject: I segreti della Quadrupla-P *trasporti automatici*
PostPosted: 03 Oct 2012, 20:18 

User avatar

Member

Member

 

Posts: 142

Joined:

02 Aug 2012, 14:57

 

Offline

I fori di discendenza delle ocarine doppie, triple e quadruple-P, permettono di effettuare un trasporto meccanico e automatico, come nessun strumento a fiato può fare, abbassando, in un solo movimento, tutti i suoni praticati dalla mano destra semplicemente per azione della chiusura del foro di discendenza, così, lo stesso passo con le sue posizioni regolari diventa un semitono sotto.
Gli esempi esposti in questo movie sono eseguiti con una quadrupla-P in B3.


www.giorgiopacchioni.com/ocarinanuova


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: I segreti della Quadrupla-P *trasporti automatici*
PostPosted: 04 Oct 2012, 01:25 

Member

Member

 

Posts: 242

Joined:

03 Aug 2012, 20:26

Location:

Edinburgh, Scotland

 

Offline

I love the Drumbeats of Doom.

Now, okay - what do I do with it? This?...

http://www.gearchange.org/FAQ.html


http://www.campin.me.uk


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: I segreti della Quadrupla-P *trasporti automatici*
PostPosted: 05 Oct 2012, 14:38 

User avatar

Member

Member

 

Posts: 486

Joined:

02 Aug 2012, 00:49

Location:

Zagreb, Croatia

 

Offline

I tried this before on my ocarinas, mostly by Giorgio, but also from other makers. It works more often than it doesn't, but one has to be very careful of intonation - it is necessary to adjust the breath on some notes so that they are well tuned.


Jack Campin wrote:
Now, okay - what do I do with it? This?...

http://www.gearchange.org/FAQ.html

Well, you will not often find in music literature when there is such a sudden change of tonality by a halfstep, however, some passages that involve lots of sharps or flats are played much easily like that - especially the fast ornaments, where velocity and fluency of execution is more important than perfect intonation.


I see it as a useful alternative fingering, but I rarely find it necessary, since I cannot play music that is so complex that it would require it.



Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: I segreti della Quadrupla-P *trasporti automatici*
PostPosted: 05 Oct 2012, 15:13 

User avatar

Member

Member

 

Posts: 142

Joined:

02 Aug 2012, 14:57

 

Offline

Krešimir wrote:
ho provato prima sul mio ocarine, per lo più da Giorgio, ma anche da altri produttori. Funziona il più delle volte non è così, ma bisogna stare molto attenti di intonazione -., È necessario regolare il respiro su alcune note in modo che siano ben sintonizzati


Allora, riassumendo..... trovo che sempre e comunque bisogna stare attenti alla pressione del fiato immesso nel canale, non trovo invece che, suonando un passo tenendo chiuso un subhole, il suono diventi particolarmente instabile.
Questo ovviamente si ottiene solo quando il foro sia collocato nella zona che si trova oltre la finestra del corpo in questione, come sono collocati tutti i subholes delle mie multicamera.

Per esempio, se vuoi avere questo trasporto simmetrico un semitono sotto dei suoni relativi al primo corpo che siano comandati dalla mano sinistra (sol, la, si, do, re) oltre al fatto che il subhole va a coincidere col foro del SI, il trasporto non funziona bene e si hanno modificazioni asimmetriche tra i suoni della scala.

Quote:
Beh, non si trovano spesso nella letteratura musica quando vi è un cambiamento così repentino della tonalità da un halfstep, tuttavia, alcuni passaggi che coinvolgono un sacco di diesis o bemolle vengono riprodotti molto facilmente come che - soprattutto gli ornamenti veloci, dove la velocità e la fluidità di esecuzione è più importante della perfetta intonazione.

Mi sembra che tu veda il fenomeno in una direzione ingiustamente restrittiva, la mia schematizzazione, in cui il passo viene ripetuto un semitono sotto non è da intendere che solo si rende utile in caso di vi sia una modulazione repentina (caso ovviamente rarissimo) ma è da intendere come specchio delle opportunità di alterare anche uno o due suoni, o di fare abbellimenti come trilli, mordenti inferiori o alterazioni accidentali.
Come vedo che saggiamente ipotizzi in seguito.
Questo fenomeno è possibile solo sull'ocarina essendo un flauto globulare e interessando una zona ristretta (come avviene soprattutto nei corpi minori).


www.giorgiopacchioni.com/ocarinanuova


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: I segreti della Quadrupla-P *trasporti automatici*
PostPosted: 05 Oct 2012, 16:35 

User avatar

Member

Member

 

Posts: 486

Joined:

02 Aug 2012, 00:49

Location:

Zagreb, Croatia

 

Offline

Giorgioca wrote:
Mi sembra che tu veda il fenomeno in una direzione ingiustamente restrittiva, la mia schematizzazione, in cui il passo viene ripetuto un semitono sotto non è da intendere che solo si rende utile in caso di vi sia una modulazione repentina (caso ovviamente rarissimo) ma è da intendere come specchio delle opportunità di alterare anche uno o due suoni, o di fare abbellimenti come trilli, mordenti inferiori o alterazioni accidentali.
Come vedo che saggiamente ipotizzi in seguito.
Questo fenomeno è possibile solo sull'ocarina essendo un flauto globulare e interessando una zona ristretta (come avviene soprattutto nei corpi minori).
Yes, that is what I wanted to say (perhaps I expressed myself sloppily).

Here is an example, when you have a trill between low C# and D# (perhaps in E major) - that is impossible to play without using this technique.


Top
 Profile  
 
 Post subject: Re: I segreti della Quadrupla-P *trasporti automatici*
PostPosted: 01 Mar 2013, 21:15 

User avatar

Member

Member

 

Posts: 60

Joined:

20 Sep 2012, 22:30

 

Offline

Jack Campin wrote:
I love the Drumbeats of Doom.

Now, okay - what do I do with it? This?...

http://www.gearchange.org/FAQ.html

Funny, a longer while ago I myself were wondering if changing the tonation to a higher one used in so many songs isn't a lack of creativity. In my opinion in a lot of song it is in fact lack of creativity, but there are exceptions. For example changing the tonation in the climax of the piece when composer uses the same motive but also adds something new. I never changed the tonation in the middle of the piece while writing my compositions, because I never really felt the need for it yet.


Top
 Profile  
 
Display posts from previous:  Sort by  
Post new topic Reply to topic  [ 6 posts ] 

All times are UTC [ DST ]


Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest


You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot post attachments in this forum

Search for:
Jump to:  
cron


Administration contact email:
Bulletin board software by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group